Est-Ovest. Il confine dentro l’Europa

28 febbraio 2024, 18:00 @Biblioteca Amilcar Cabral, Via S. Mamolo 24

incontro | Confini - Festival Specialmente in biblioteca 

Vi sono luoghi in cui la storia è inevitabile
Iosif Brodskij

Dialogo attorno al libro Est-Ovest. Il confine dentro l’Europa di Egidio Ivetic pubblicato da Il Mulino. L’autore ne parla con Roberto Belloni

Ancora un decennio fa nessuno avrebbe immaginato che la polarizzazione tra la Russia – e più in generale l’Asia – e l’Unione europea e gli Stati Uniti si sarebbe concretizzata lungo l’antica faglia, quasi dimenticata, che delimitava le due tradizioni europee, quella latina occidentale e quella post-bizantina. Invece oggi, ancora una volta, la storia è richiamata e usata a fini geopolitici: ma come si giunge ai confini tra Est e Ovest? E quanto continuano a ridefinirsi e a riposizionarsi? Cosa è accaduto e continua ad accadere agli stati che si trovano sulle linee di frattura che dal Baltico attraversano l’Ucraina e arrivano fin dentro i Balcani? Non possiamo più permetterci di distogliere lo sguardo dalle cesure della storia. Il confine dentro l’Europa è come una faglia che attraversa e condiziona la nostra storia, in una continua ridefinizione della quale ci accorgiamo solo nei momenti di crisi.

Nell’ambito di CONFINI: 7° Festival della Rete dal 25 febbraio 2024


Egidio Ivetic insegna Storia moderna, Storia del Mediterraneo e Storia dell’Europa orientale nell’Università di Padova. Con il Mulino ha pubblicato Le guerre balcaniche (nuova ed. 2016), Storia dell’Adriatico. Un mare e la sua civiltà (2019), I Balcani. Civiltà, confini, popoli (1453-1912), (2020), Italia e Balcani. Storia di una prossimità (con A. Basciani, 2021). In uscita il 9 febbraio il nuovo libro Storia del Mediterraneo (il Mulino 2024).

Roberto Belloni È professore ordinario di Scienza politica all’Università di Bologna. In precedenza ha insegnato all'Università degli Studi di Trento dove ha anche ricoperto la cattedra Jean Monnet The European Union and the Western Balkans: Enlargement and Resilience. Ha svolto attività di ricerca e insegnamento all'Università di Denver, Harvard, Queens di Belfast e Johns Hopkins di Bologna. Fra le sue ultime pubblicazioni, le curatele di Fear and Uncertainty in Europe (con V. Della Sala e P. Viotti; Palgrave Macmillan, 2019) e Stabilization as the New Normal in International Interventions. Low Expectations? (con F. N. Moro; Routledge, 2020). A marzo 2022 ha pubblicato I Balcani dopo le guerre. Ascesa e declino dell'intervento internazionale (Carocci)

A cura Biblioteca de Il Mulino e Biblioteca Amilcar Cabral.