GdL sull'Africa contemporanea

15 maggio 2024, 17:30 @Biblioteca Amilcar Cabral, Via S. Mamolo 24

incontro del gruppo di lettura 

Nella primavera del 2022 la Biblioteca Cabral ha organizzato una mostra di approfondimento storico sul tema della tratta atlantica degli schiavi verso il Nuovo Mondo tra i secoli XVI e XIX, Schiavitù e tratta: vite spezzate tra Africa e Americhe.

Nell'occasione è stato avviato un Gruppo di lettura coordinato da Maria Cristina Ercolessi (Università Orientale di Napoli) che si è proposto di riflettere sulla tratta degli schiavi e la schiavitù attraverso la lettura di libri - romanzi, saggi, memoir - su questo tema. 

La Biblioteca Cabral nell'ambito del  Patto per la lettura ha ideato e coordinato un gruppo di lettura che ha discusso di alcuni importanti romanzi, autobiografie e saggi su questo tema. Il Gruppo di lettura ha proseguito la sua attività per tutto il 2022. Dal 2023 si leggono e si discutono opere della letteratura africana, diventando un Gruppo di lettura sull'Africa contemporanea.

È possibile partecipare anche se non si è letto il libro.
Per info scrivere a BibliotecaCabral@comune.bologna.it

Calendario incontri:

  • Mercoledì 15 maggio 2024 h 17.30
    Ahmadou Kourouma, I soli delle indipendenze, nuova traduzione dal francese di Monica Amari, E/O, 2023 (Costa d’ Avorio)
    Questo primo romanzo di Ahmadou Kourouma, pubblicato nel 1968, narra la decadenza del principe malinké Fama Dumbuya, “nato nell’oro, il cibo, l’onore e le donne” e ridotto a vivere di espedienti, sullo sfondo di una Costa d’Avorio che ha da poco conquistato l’indipendenza dalla Francia. Il titolo allude proprio a quei regimi nati dalle lotte per l’indipendenza, che per la loro assoluta e comune negatività sembrano a Fama meritevoli soltanto di un generico plurale. Regimi dai confini aleatori tracciati dai colonizzatori, frontiere intollerabili da sopportare per chi sente di appartenere a una cultura antica, radicata in ben più ampi territori. Nella virulenta descrizione di Kourouma viene messa alla berlina sia la borghesia arrivista e ingorda, che ha preso in mano il destino del paese, sia i capi tradizionali corrotti e servili. Questo romanzo divenne un modello per generazioni di lettori e di scrittori africani e rivelò subito un autore eccezionale, una voce sarcastica e amara, ma anche traboccante di vitalità.
  • Mercoledì 10 aprile 2024 h 17.30
    NoViolet Bulawayo, Gloria, traduzione di Maria Baiocchi e Anna Tagliavini, La nave di Teseo, 2023.(Zimbabwe)
  • Mercoledì 6 marzo 2024 h 17.30
    Alain Mabanckou, Le cicogne sono immortali, traduzione dal francese di Marco Lapenna, 66thand, 2020. (Congo-Brazzaville)
  • Mercoledì 31 gennaio 2024 h 17.30
    In Koli Jean Bofane, Congo inc.: il testamento di Bismarck, 66thand2nd, 2015 (Congo-Kinshasa)
  • Mercoledì 13 dicembre 2023 h 17.30
    Mohamed Mbagar Sarr, Terra Violata, traduzione dal francese di Alberto Bracci Testasecca, E/O, 2019, (Senegal)
  • Mercoledì 8 novembre 2023 h 17.30
    David Diop, La porta del non ritorno, traduzione dal francese di Margherita Botto, Neri Pozza 2023, (Senegal)
  • Mercoledì 11 ottobre 2023 h 17.30
    Damon Galgut, La promessa, traduzione dall'inglese di Tiziana Lo Porto, E/O, 2021 (Sudafrica)